Dal Comitato delle Regioni (CdR) nuovi pareri su ambiente e Green Deal

19

Il tema dell’ambiente e della transizione verde è stato recentemente al centro dei lavori del Comitato delle Regioni (CdR).

La commissione Ambiente, cambiamenti climatici ed energia (ENVE) del CdR, insediatasi per la prima volta sotto la nuova presidenza spagnola (Juan Espadas, ES-PSE) ha ospitato un dibattito sul futuro Green deal europeo. Il Presidente Espadas ha sottolineato l’importanza della sfida che l’Europa dovrà affrontare in materia ambientale, evidenziando le numerose opportunità che il Green Deal offrirà per garantire ai cittadini europei servizi di trasporto sostenibili, energia pulita e a prezzi accessibili, aria e acqua non inquinate e nuovi posti di lavoro nella cosiddetta “green economy”.

Pierre Larrouturou (FR-S&D), relatore generale del Parlamento europeo sul bilancio 2021, intervenendo nel dibattito ha altresì raccomandato l’adozione di nuovi standard di trasparenza più elevati per il settore finanziario, allo scopo di spingere gli operatori del settore ad eliminare gradualmente la quota di investimenti allocata nel comparto dei combustibili fossili.

Sono altresì stati presentati diversi pareri in materia ambientale, la cui adozione è prevista nel corso della plenaria del 25 e 26 marzo. 

  • Fondo per una transizione giusta (JTF): in merito al nuovo strumento finanziario, proposto dalla Commissione europea per far sì che la transizione verde avvenga in maniera equa sotto il profilo socio-economico, il relatore del CdR Vojko Obersnel (HR/PSE) ha sottolineato la necessità di evitare che le risorse necessarie siano stanziate riducendo i fondi destinati alla politica di coesione;
  • Idrogeno, acqua, aria e biodiversità: nei diversi pareri adottati in relazione a singole tematiche ambientali, è stata sottolineata la necessità di adottare strategie efficaci a lungo termine basate sulla valorizzazione della ricerca e dell’innovazione, sulla semplificazione dei quadri normativi in materia e sul coinvolgimento degli enti locali nella definizione delle politiche ambientali.

Per approfondire: il comunicato del Comitato delle Regioni

Articolo precedenteCovid-19: il Consiglio intensifica le misure di coordinamento
Articolo successivoRassegna stampa dal 29 febbraio al 6 marzo 2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here