Da Kyoto a Parigi giorno per giorno: 39 Etichettatura energetica

In attesa dell’avvio a Parigi, il prossimo 30 novembre, della XXI Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), la redazione APICE propone alcuni spunti sul tema dell’ambiente tratti da
Agenda sussidiario 2015-2016 “Passato, presente, ambiente”, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Cuneo, 2015.

Etichettatura energetica

A cura di Adriana Longoni

L’etichettatura energetica è disciplinata dalla Direttiva quadro 2010/30/UE Norme sull’etichettatura del consumo energetico degli elettrodomestici e di altri prodotti connessi all’energia, estesa «a tutti i beni che hanno un impatto diretto o indiretto sul consumo di energia. I prodotti che non consumano direttamente energia, ma che una volta in uso o installati hanno un potenziale significativo di risparmio energetico (impatto indiretto) sono quindi inclusi, per esempio le finestre, le porte esterne e i materiali isolanti».
enea.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here