Consumer Scoreboard: impatto della crisi energetica sulle abitudini di consumo

118

La Commissione europea ha pubblicato i risultati del quadro di valutazione delle condizioni dei consumatori 2023, un’indagine sull’atteggiamento dei consumatori nei confronti delle loro abitudini di consumo in Europa. Si tratta di un esercizio di rendicontazione biennale per monitorare il sentimento dei consumatori in tutta l’UE, in Islanda e in Norvegia. I dati per il rapporto di quest’anno sono stati raccolti attraverso sondaggi condotti in ottobre e novembre 2022 su temi di attualità.

Alcuni dei principali risultati dell’indagine evidenziano che:

  • – Quasi la metà dei consumatori (48%) è preoccupata di poter pagare le bollette, tra cui mutui e trasporti per andare al lavoro. Più di un terzo degli intervistati ha riferito di aver attinto ai propri risparmi e uno su dieci ha visto aumentare i propri mutui, in particolare a causa dei tassi di interesse variabili.
  • – Più della metà dei consumatori ha cambiato le proprie abitudini, risparmiando energia in casa (71%) e utilizzando sussidi pubblici per misure di efficienza energetica e/o modificando l’uso dei trasporti (28%).
  • – Mentre la maggioranza dei consumatori ritiene che dovrebbe fare di più per contribuire alla transizione verde e alla lotta al cambiamento climatico, il 43% ha dichiarato di non essere stato influenzato dalle preoccupazioni ambientali.
  • – Il 94% dei consumatori ha espresso preoccupazione per la pubblicità online mirata personalmente, mentre il 70% è preoccupato per l’uso e la condivisione inappropriati dei dati personali, il 66% per la raccolta di dati online e la relativa profilazione senza esplicita conoscenza o consenso e il 57% per l’installazione di cookie. Inoltre, i consumatori sono sempre più esposti a pratiche commerciali sleali online.

I risultati dell’indagine sono stati discussi tra i partecipanti al vertice annuale dei consumatori della Commissione. Più di 400 partecipanti hanno trattato della protezione dei consumatori durante le crisi, dei risultati ottenuti e del futuro della politica dei consumatori dell’UE.

Per maggiori informazioni:  vertice annuale dei consumatori; Tabelloni dei consumatori; Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here