Consultazione sull’e-gov: trasparenza e privacy sono le priorità dei cittadini

2757

Il 25 febbraio la Commissione ha reso noti i risultati emersi dalla consultazione pubblica, conclusasi un mese prima, sullo stato di avanzamento dell’e-government. Lo scopo della consultazione è stato quello di ricevere dai cittadini e dagli stakeholders informazioni utili per indirizzare il piano di azione sull’e-government per il ciclo 2016-2020.
I principali risultati emersi sono il riconoscimento dell’importanza dell’accesso online ai servizi pubblici, la necessità di affermare il principio dell’ “once only”, nell’ottica della semplificazione dei rapporti tra cittadino ed amministrazione e, soprattutto, l’esigenza di porre al centro dello sviluppo dell’e-gov la trasparenza e la privacy.
I risultati di questa consultazione verranno meglio esplicitati nel Rapporto che la Commissione pubblicherà ad aprile, ma per ora si può apprezzare la volontà dei cittadini di voler partecipare al cambiamento verso una gestione digitalizzata della PA, che miri ad una maggior efficienza e semplificazione. La Commissione conosce ora la posizione degli stakeholders e sulla base di questa potrà operare, proponendo servizi di e-government sicuri e accessibili che integrino le iniziative già esistenti per rafforzare e migliorare il mercato unico digitale.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here