Consultazione pubblica sui diritti sociali in Europa

1868

A inizio marzo la Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica per esplorare le opinioni di cittadini, organizzazioni e amministrazioni pubbliche della zona euro in merito al pilastro europeo dei diritti sociali.

Lo scorso settembre, durante il discorso sullo Stato dell’Unione 2015, il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker aveva affermato l’intenzione di sviluppare «un pilastro europeo dei diritti sociali, che tenga conto delle mutevoli realtà delle società europee e del mondo del lavoro e che possa fungere da bussola per una rinnovata convergenza nella zona euro», al fine di «integrare i risultati che abbiamo già raggiunto insieme in materia di protezione dei lavoratori nell’UE».

Attivata contestualmente alla presentazione della stesura del Pilastro da parte della Commissione, gli obiettivi della consultazione sono:

  • valutare l’attuale acquis sociale dell’Unione per determinare in quale misura i diritti vigenti sono esercitati, se sono ancora pertinenti oppure se si debbano considerare nuovi modi di formularli;
  • riflettere sui nuovi sviluppi dell’organizzazione del lavoro e delle società derivanti dagli effetti delle nuove tecnologie, dalle tendenze demografiche o da altri fattori importanti per la vita lavorativa e le condizioni sociali;
  • raccogliere opinioni e osservazioni sul ruolo del pilastro europeo dei diritti sociali come parte di un’Unione economica e monetaria più profonda e più equa, per discutere il ruolo del pilastro, il suo campo di applicazione e il suo contenuto nonché per riflettere sulle esigenze specifiche della zona euro e discutere la specificità dei principi proposti. Infine, questo esercizio di riflessione dovrebbe aiutare gli Stati membri non appartenenti alla zona euro a decidere se aderire.

La consultazione si concluderà il 31 dicembre 2016. All’inizio del 2017 la Commissione presenterà una proposta definitiva del Pilastro tenente conto dei pareri raccolti; questi contribuiranno inoltre ai lavori sul Libro bianco sul futuro dell’Unione economica e monetaria dell’Europa.

Partecipa alla consultazione

Approfondisci

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here