Consiglio europeo: strategia di Lisbona e Medio Oriente

833

La preparazione del Consiglio europeo dell’8 e 9 marzo ad opera del Consiglio Affari Generali dell’Ue ha visto al centro delle discussioni la strategia di Lisbona e la protezione climatica. àˆ stato oggetto di dibattiti un piano d’azione integrato su questo tema, piano che dovrebbe comprendere sia misure per aumentare l’efficienza energetica sia per consolidare le energie rinnovabili con l’obiettivo di ridurre sensibilmente le emissioni di anidride carbonica. Nel settore delle relazioni esterne, è stato posto l’accento su Medio Oriente, Iran, Sudan, Uzbekistan e Balcani occidentali. In particolare, il Consiglio si è mostrato soddisfatto della ripresa delle negoziazioni ad opera del quartetto per il Medio Oriente, svoltesi alla fine del mese di febbraio a Berlino. I ministri degli esteri dei 27 hanno poi rivolto un appello alla comunità   internazionale ad appoggiare gli sforzi in atto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per elaborare una risoluzione che preveda nuove sanzioni contro l’Iran, il cui governo continua a rifiutarsi di sospendere il programma nucleare, in particolare quello per l’arricchimento dell’uranio.
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here