Commissione europea e Consiglio d’Europa insieme per l’integrazione dei rom

852

Si chiama ROMACT il programma di intervento con il quale il Consiglio d’Europa e la Commissione europea uniscono le forze per sostenere gli sforzi delle autorità locali per l’integrazione dei cittadini di origine rom.

Lo hanno annunciato il Segretario generale del Consiglio d’Europa Thorbjørn Jagland e il commissario europeo per l’Occupazione, gli Affari sociali e l’Inclusione László Andor e vi aderiscono cinque Paesi: Bulgaria, Ungheria, Italia, Slovacchia e Romania, con la partecipazione di una quarantina di autorità locali.

ROMACT, sostenuto anche dall’Alleanza Europea delle città e delle Regioni per l’inclusione dei rom intende mobilitare l’impegno e l’assunzione di responsabilità delle autorità locali sostenendole nella traduzione degli impegni in azioni concrete. Secondo dati UE sarebbero 10 – 12 milioni i rom che quotidianamente vivono situazioni di pregiudizio, intolleranza, abuso.

Tra le attività sostenute figurano azioni di peer education, coaghing e mentorin. Le risorse stanziate ad oggi ammontano a un milione di euro ma si prevede un ulteriore stanziamento di pari entità finalizzato al rafforzamento dei progetti locali.

 

Per saperne di più

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here