Comitato europeo delle regioni: raccomandazioni per rafforzare la democrazia

49

Istituito dal Comitato europeo delle regioni (CdR) nel maggio 2021, il Gruppo di Alto livello (High Level Group) sulla Democrazia europea ha recentemente adottato il suo rapporto finale. Il Gruppo, presieduto da Herman Van Rompuy e composto da sette personalità europee, ha ricevuto il mandato di supportare l’azione del CoR nel contesto della Conferenza sul Futuro dell’Europa (CoFoE) identificando possibili sviluppi futuri per il rafforzamento della democrazia nell’Unione europea, con particolare attenzione al ruolo delle autorità regionali e locali – e del CdR – nel processo decisionale dell’UE.

Il rapporto finale del Gruppo rappresenta l’approdo finale di un lavoro durato diversi mesi. Dopo aver analizzato le attuali sfide alla democrazia rappresentativa (Capitolo 1) e aver descritto i caratteri specifici dell’integrazione europea con riferimento alla democrazia (Capitolo 2), il documento indirizza specifiche raccomandazioni per il rafforzamento della stessa a livello europeo (Capitolo 3). In particolare, il Gruppo evidenzia la necessità di rafforzare la partecipazione dei cittadini ai processi decisionali europei – anche attraverso la creazione di uno strumento permanente modellato sulla base della CoFoE – così come delle autorità regionali e locali. Il riferimento è qui in particolare al ruolo del CdR e alla possibile inclusione della verifica di impatto locale/regionale in tutte le aree di competenza dell’Unione. Secondo gli autori, ciò non può prescindere da un’interpretazione dinamica delle disposizioni del Trattato, soprattutto con riferimento ai settori della sanità, della politica di sicurezza e difesa, dell’autonomia strategica, delle politiche migratorie e climatiche.

Per ulteriori informazioni: il comunicato del Comitato europeo delle regioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here