Al via il concorso per la regione più imprenditoriale d’Europa 2016

Il Comitato delle regioni (CdR) nel 2009 ha lanciato l’iniziativa European Entrepreneurial Region (EER) con l’obiettivo di contribuire non solo alla diffusione dei principi dello Small Business Act dell’UE (SBA) a livello regionale e locale, ma anche per favorire il conseguimento degli obiettivi della strategia UE per la crescita – Europa 2020 – nei settori dell’innovazione e dell’imprenditorialità. Tale iniziativa ha lo scopo di permettere agli enti locali e regionali di dimostrare il proprio impegno sia nel sostenere le Piccole e Medie Imprese (PMI) e gli imprenditori come attori essenziali del rilancio dell’economia, sia nello sfruttare la loro capacità di creare crescita e occupazione.

Il presidente del CdR Michel Lebrun presentando l’edizione 2016 ha dichiarato: «Vogliamo incoraggiare le regioni a lasciarsi la crisi alle spalle, e quindi abbiamo deciso di non incentrare l’iniziativa EER sui successi passati, bensì di fare in modo che essa guardi al futuro: premieremo quelle regioni che dimostrino di avere una visione lungimirante nell’attuare i principi dell’SBA». Ha, inoltre aggiunto che l’iniziativa EER guarda anche «a quelle regioni che, se oggi sono meno prospere, hanno però una visione imprenditoriale ambiziosa e un piano d’azione credibile per realizzarla».

L’iniziativa è aperta ad enti quali: le comunità, le comunità autonome, i dipartimenti, i Länder, le province, le contee, le aree metropolitane e le grandi città, ma anche ai territori transfrontalieri come i Gruppi di Cooperazione Transfrontaliera (GECT) e le euro regioni.

La scadenza per la presentazione delle candidature è il 16 marzo 2015.

Clicca qui per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here