Accordo sul nuovo programma “Erasmus +”: moltiplicate le opportunità

837

La Presidenza di turno irlandese dell’UE ha annunciato che è siglato l’accordo tra le istituzioni europee sul nuovo programma Erasmus 2014-2020: l’intesa prevede lo stanziamento di 16 miliardi di euro tra il 2014 e il 2020 per programmi di formazione, con un aumento del 43% rispetto a quanto era stato concesso tra il 2007 e il 2013.  Nei prossimi sette anni quattro milioni di persone dunque avranno la possibilità di studiare o di effettuare una formazione all’estero.

”Si tratta di una notizia eccezionale per gli studenti, gli insegnanti e i giovani europei: in tempi di crisi è essenziale che l’Europa continui a investire nel capitale umano”, ha commentato il vicepresidente della commissione Cultura del Parlamento Ue, Morten Lokkegaard. L’accordo raggiunto prevede la creazione di un nuovo programma, chiamato “Erasmus +” che ingloberà tutti i precedenti programmi europei incentrati sull’educazione, la formazione, la gioventù e lo sport.

L’intesa annunciata dalla presidenza irlandese dovrebbe ricevere il via libera formale del Consiglio UE e dell’Europarlamento tra luglio e settembre, ma sarà vincolata anche all’esito dei negoziati ancora in corso tra le istituzioni europee sul bilancio pluriannuale 2014-2020.

Clicca qui per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here