21 maggio – Giornata mondiale per la diversità culturale, per il dialogo e lo sviluppo

845

Il 21 maggio si celebra la Giornata mondiale per la diversità culturale, per il dialogo e lo sviluppo.

La Giornata venne proclamata ufficialmente dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2002, un anno dopo l’adozione, da parte dell’UNESCO, della Dichiarazione Universale sulla Diversità Culturale, con la quale si riconosceva l’importanza della cultura quale strumento per promuovere la prosperità, lo sviluppo sostenibile e la coesistenza pacifica nel mondo.

La Giornata ha l’obiettivo di ricordare la ricchezza della diversità culturale e la sua importanza nel promuovere inclusione, dialogo e sviluppo.

Quest’anno più che mai, la crisi da Coronavirus può aiutarci a comprendere la fondamentale importanza del settore culturale, dal quale milioni di persone hanno tratto conforto attraverso la fruizione di prodotti online durante i periodi di quarantena e isolamento.

Parallelamente, il settore culturale, che rappresenta il 3% del PIL globale e impiega poco meno di 30 milioni di addetti, è tra i più esposti alle conseguenze della crisi, venendo messi a repentaglio il diritto fondamentale di accesso alla cultura, i diritti sociali dei professionisti del settore e la tutela della diversità culturale.

Per approfondire: la giornata sul portale delle Nazioni Unite

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here