Un’etichetta per i giocattoli con magneti

1717

I rappresentanti degli Stati membri dell’UE hanno approvato una proposta della Commissione che prevede un’etichetta obbligatoria di avvertimento per tutti i giocattoli che contengono magneti sciolti o staccabili.
I magneti costituiscono infatti un rischio emergente connesso ai giocattoli, perchà© negli ultimi anni sono diventati più piccoli, più potenti e più facilmente staccabili. Sono così aumentati in tutto il mondo gli incidenti con bambini che hanno ingerito magneti staccati da giocattoli, così come si sono accumulati i reclami dei consumatori, le denunce di incidenti e le notifiche nell’ambito del sistema europeo d’allerta RAPEX.
Attualmente non sono in vigore regole o norme specifiche nell’UE riguardanti i giocattoli magnetici, che sono quindi disciplinati solo dal requisito generale europeo secondo cui i giocattoli immessi sul mercato non devono presentare rischi per la salute o la sicurezza. Alcuni Stati membri, come Francia e Germania, hanno perಠgià   adottato raccomandazioni volontarie che introducono gli avvertimenti ora richiesti dalla Commissione.
La proposta passerà   al Parlamento europeo per essere poi formalmente adottata dalla Commissione, la quale ha già   avviato il processo di notifica di 60 giorni richiesto in base alle regole dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC-WTO). Entro tre mesi dall’adozione della decisione da parte della Commissione, poi, gli Stati membri dovranno garantire che tutti i giocattoli magnetici commercializzati nell’UE ottemperino a tale disposizione oppure, in caso contrario, siano ritirati dal mercato.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here