Presentati i candidati al premio Sakharov

999

Sono stati presentati il 23 settembre in una riunione congiunta delle commissioni parlamentari Affari Esteri (AFET), Sviluppo (DEVE) e dalla sottocommissione diritti dell’Uomo (DROI) i candidati al premio Sacharov per la libertà di pensiero 2014.

Tra i nomi scelti ci sono due figure di spicco nella difesa della libertà di culto: Mahmoud Al ‘Asali (professore di diritto presso l’Università di Mosulche si è battuto per i diritti dei cristiani, ucciso nel luglio scorso) e Louis Raphael Sako (Patriarca iracheno della chiesa caldea cattolica).

Tre dei candidati sono esponenti delle culture giovanili della sponda sud del mediterraneo: i rapper Mouad Belghouate (noto anche come El Haqed) proveniente dal Marocco e Ala Yaacoubi (conosciuto anche come ElWeld – Tunisia), oltre al blogger e attivista politico egiziano Alaa Abdel Fattah.

Sono state inoltre candidate le organizzazioni per la protezione delle minoranze cristiane in diverse parti del mondo (CHREDO, Open Doors, Oeuvre d’Oriente Aiuto alla Chiesa che soffre) e il movimento ucraino pro europeo Euro Maidan, rappresentato dal giornalista Mustafa Nayem, dalla vincitrice dell’Eurovisione Ruslana Lyzhychko, dall’attivista Yelyzaveta Schepety lnykovae dalla giornalista Tetiana Chornovol.

Hanno ottenuto voti in sede di designazione anche l’attivista somala – americana, Ayaan Hirsi Ali, militante dei diritti delle donne nelle società islamiche e nota per la sua battaglia contro la mutilazione genitale femminile.
Il dottor Denis Mukwege, ginecologo congolese specializzato nel trattamento delle vittime di stupro e fondatore dell’ospedale Panzi a Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo e Leyla Yunus, attivista incarcerata in Azerbaigian e militante per i diritti umani, direttrice dell’Istituto di pace e democrazia.

Il 7 ottobre prossimo le stesse commissioni selezioneranno i tre finalisti, il 16 ottobre è prevista la proclamazione dei vincitori (che compete ai capigruppo), mentre si terrà il 26 novembre la cerimonia di consegna del premio.

Clicca qui per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here