Premio Sacharov 2023 a Jina Mahsa Amini e al movimento di protesta iraniano “Donna, vita e libertà”

118

La Presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola ha annunciato, nel corso della seconda plenaria di ottobre, che l’edizione 2023 del premio Sacharov per la libertà di pensiero – il riconoscimento conferito dal 1988 a chi si è distinto nella difesa della libertà e dei diritti fondamentali – sarà assegnato a Jina Mahsa Amini e al movimento di protesta iraniano “Donna, vita e libertà”.

Jina Mahsa Amini è la giovane curdo-iraniana arrestata il 13 settembre 2022 con l’accusa di non aver rispettato le prescrizioni sull’uso del velo e ritrovata morta il 16 settembre a causa di violenze subite durante la detenzione. Dalla sua morte ha preso forma il movimento di protesta contro la brutalità del regime iraniano “Donna, vita e libertà”, il quale continua tutt’oggi la lotta, spesso dal carcere.

La premiazione avrà luogo il 13 dicembre.

Per approfondire: il comunicato del Parlamento europeo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here