Premio Carlo Magno: l’Erasmus aiuta l’integrazione

888

L’Erasmus aiuta l’integrazione. Ne sono convinti gli ideatori di Erasmus evening, il programma trasmesso della radio online dell’Università Adam Mickiewicz di Poznan, in Polonia, e dedicato agli studenti che intendono fare un’esperienza Erasmus. La pensano come loro anche al Parlamento Europeo e alla Fondazione del premio internazionale Carlo Magno, che il 23 maggio è stato assegnato proprio al progetto Erasmus evening.

Il premio Carlo Magno è attribuito ogni anno a giovani tra i 16 e i 30 anni che si impegnano per l’integrazione europea realizzando un’idea per promuovere lo scambio fra persone di diversi paesi europei. I 28 progetti canditati alla vittoria sono stati individuati attraverso selezioni nazionali e le idee da podio hanno ricevuto un finanziamento per incoraggiarne il proseguimento.

Al terzo posto si è classificato il progetto olandese Are we Europe, una piattaforma multimediale online per condividere il senso che ha essere europei per i giovani. Seconda classificata, la squadra danese di Re-discover Europe, due giorni di eventi per far conoscere l’Europa e sconfiggere l’euroscetticismo nel nord della Danimarca. Il vincente Erasmus evening ospita, invece, le testimonianze dei giovani polacchi che studiano all’estero e degli studenti che giungono da tutta Europa per studiare in Polonia, offrendo informazioni e consigli utili.

Un aiuto altrettanto prezioso, se cercate di orientarvi nel mondo Erasmus, lo trovate anche in Italia: GaragErasmus, il progetto candidato per l’Italia, è un social network professionale per giovani talenti che hanno fatto esperienze di studio e di lavoro all’estero.

 

Per approfondire

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here