Mercato del lavoro europeo in movimento

882

Le domande di lavoro in Europa sono aumentate in modo significativo nel corso del 2010, soprattutto nei settori del commercio, manifatturiero e dei servizi non finanziari alle imprese, secondo il monitoraggio mensile svolto dalla Commissione Europea.
Le varie indagini svolte a livello europeo (Eurostat), le informazioni provenienti dai Servizi pubblici per l’impiego (PES), dalle agenzie di lavoro interinale e dai servizi on line mostrano infatti uno sviluppo positivo del mercato del lavoro in Europa, con crescenti offerte di lavoro e assunzioni, anche se con differenze notevoli tra le varie regioni europee.
Il Bollettino europeo sulla mobilità   professionale indica le tipologie di lavoro più ricercate in marzo: professionisti della finanza e della vendita associata (soprattutto in Germania); personale per le vendite nei negozi; lavoratori connessi alla cura personale (soprattutto nel Regno Unito e in Germania); lavoratori addetti ai punti vendita nei mercati (specie in Regno Unito e Belgio); professionisti delle moderne cure sanitarie (in Germania e Belgio).
Altre tipologie di lavoro per le quali cresce la domanda riguardano cassieri e impiegati di sportello, manager di vendite e marketing, manager di reparti finanziari e amministrativi, operai di pulizia e servizi di ristorazione, impiegati d’ufficio con funzioni di segreteria generale, meccanici ed installatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
Un quadro in movimento, dunque, quello del lavoro in Europa secondo quanto emerge dall’European Vacancy Monitor, che fornisce una panoramica dei recenti sviluppi sul mercato del lavoro europeo, e dall’European Job Mobility Bulletin, le cui informazioni sono basate sull’analisi delle offerte di lavoro pubblicate sul portale EURES, che contiene i servizi nazionali di pubblico impiego. Questi due bollettini trimestrali sono stati lanciati nell’ambito dell’iniziativa «Un’agenda per nuove competenze e di posti di lavoro» che fa parte della strategia europea Europa 2020.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here