L’Unione Europea sostiene la Serbia nel percorso di adesione UE

140

Stanziati nuovi finanziamenti nell’ambito dello strumento di assistenza preadesione

L’Unione Europea ha recentemente proceduto all’attivazione di un programma di assistenza a beneficio della Serbia, uno dei cinque Paesi ufficialmente candidati all’adesione all’UE insieme a Montenegro, Macedonia del Nord, Albania e Turchia.

Il programma, avente una dotazione finanziaria complessiva da 70,2 milioni di Euro, rientra nell’ambito dello Strumento di assistenza preadesione (IPA), il meccanismo di supporto dell’UE finalizzato a sostenere i Paesi candidati nella realizzazione delle riforme necessarie per soddisfare i parametri richiesti per l’adesione all’Unione.

Delle risorse complessivamente stanziate, 30 milioni di Euro andranno a finanziare la ripresa economica post-coronavirus, consentendo l’emissione di prestiti a condizioni agevolate rivolti a piccole imprese, start-up e organizzazioni associative imprenditoriali (come le camere di commercio), in particolar modo nelle regioni meno sviluppate del Paese. I rimanenti fondi verranno impiegati per finanziare progetti di sviluppo socio-economico e misure di protezione sociale per le persone più vulnerabili, nonché per rafforzare le capacità di prevenzione e contrasto della diffusione di malattie trasmissibili.

Per approfondire: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here