L’Unione Europea al Vertice del G20 di Los Cabos

982

In vista del Vertice del G20 che si terrà il 18 e il 19 giugno in Messico, i Presidenti Barroso e Van Rompuy hanno inviato ai partner una lettera congiunta in cui richiamano i punti essenziali di discussione e di decisione per un riequilibrio della crescita mondiale.

Hanno in particolare dichiarato: “Nel contesto attuale, la situazione della zona euro sarà un punto importante all’ordine del giorno del Vertice di quest’anno. Grazie ad un’azione decisa, l’UE riuscirà a dare una risposta globale alla crisi del debito sovrano affrontando le sfide che si pongono ai Paesi vulnerabili, sostenendo la crescita attraverso riforme strutturali e un risanamento di bilancio differenziato e favorevole alla crescita nell’ambito del semestre europeo, rafforzando le protezioni finanziarie della zona euro, finanziando e ricapitalizzando le banche e potenziando la governance economica nella zona euro. Ribadiremo ai partner del G20 il nostro impegno a tutelare la stabilità finanziaria e l’integrità della zona euro , esprimeremo chiaramente la nostra volontà che la Grecia rimanga nella zona euro, pur rispettando i propri impegni, e informeremo i nostri partner di ciò che stiamo facendo per rafforzare e approfondire ulteriormente la nostra unione economica affinché sia commisurata alla nostra unione monetaria”.

I due Presidenti hanno inoltre affermato che esorteranno i partner ad un impegno e ad una forte responsabilità per l’attuazione del piano d’azione che sarà adottato dal G20 per un riequilibrio della crescita mondiale, piano che dovrà essere composto da misure di risanamento fiscale e di riforme strutturali.

Altri punti importanti all’ordine del giorno saranno il potenziamento dell’architettura finanziaria internazionale, la riforma normativa nel settore finanziario e la promozione dell’inclusione finanziaria. Al riguardo, i due Presidenti ricorderanno che l’Unione Europea è sulla buona strada verso il completamento di tutte le riforma finanziarie entro il 2013 e che si aspetta dai suoi partner il rispetto degli impegni già assunti al riguardo in sede di G20.

In agenda inoltre altri punti importanti come il commercio, lo sviluppo, la sicurezza alimentare, la crescita verde e inclusiva e soprattutto la disoccupazione, in particolare quella giovanile.

Per saperne di più

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here