Lotta alla povertà  : le raccomandazioni della Social Platform

881

Un’efficace azione europea contro la povertà   non puಠprescindere da alcuni interventi prioritari secondo la Social Platform europea, che nelle scorse settimane ha inviato le sue raccomandazioni alla Commissione europea.
La Piattaforma sociale europea, costituita nel 1995 e formata da oltre 40 federazioni e reti di organizzazioni non governative europee che lavorano per costruire una società   inclusiva, ritiene che solo con impegni politici precisi si possa rendere effettiva la lotta alla povertà   e all’esclusione sociale, partendo dall’occasione fornita dall’Anno europeo in corso.
Così, la Social Platform ha indicato alla Commissione europea cinque priorità   d’azione:
à¢à¢â€š¬à‚¢ Un accordo politico tra Ue e Stati membri al fine di produrre risultati concreti per le persone in povertà  , sviluppato attraverso piani d’azione nazionali partecipativi.
à¢à¢â€š¬à‚¢ Garanzia di partenariato, nel processo decisionale a livello nazionale e comunitario, con persone in situazione di povertà   e di esclusione sociale, organizzazioni che li rappresentano e gruppi della società   civile impegnati nella prevenzione della povertà  .
à¢à¢â€š¬à‚¢ Assicurazione che gli strumenti finanziari dell’Ue e degli Stati membri siano coerenti con l’attuazione dei piani per ridurre la povertà  .
à¢à¢â€š¬à‚¢ Attenti monitoraggio e valutazione in seno al Consiglio e al Parlamento europei al fine di mantenere alta visibilità   per la Piattaforma contro la povertà  .
à¢à¢â€š¬à‚¢ Assicurazione che i metodi di lavoro della Piattaforma contro la povertà   riflettano il carattere multidimensionale della povertà  .

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here