Le richieste dei giovani contro disoccupazione ed esclusione sociale

887

Alla riunione informale di Bad Ischl del 30 Marzo scorso, il presidente del Forum Europeo della Gioventù ed i rappresentanti delle organizzazioni europee dei giovani, hanno presentato ai Ministri dell’educazione ed al Commissario Figel la loro «Dichiarazione di Vienna e di Bad Ischl».
I giovani chiedono con essa che venga applicato in maniera concreta il Patto Europeo della Gioventù presentato al Consiglio di Primavera dello scorso anno e domandano ai ministri misure efficaci di lotta contro la disoccupazione e l’esclusione sociale. I rappresentanti delle organizzazioni giovanili sottolineano la necessità   di un dialogo interattivo, trasparente e continuativo con le istituzioni europee. In particolare la Dichiarazione elenca 6 raccomandazioni: 1) la messa in atto a livello europeo di un partenariato sociale trans-settoriale che coinvolga le organizzazioni dei giovani, 2) la nomina di ambasciatori o mediatori per il dialogo tra giovani e mondo politico, 3) la creazione di indicatori di qualità   per misurare efficacemente le politiche avviate, 4) la messa a disposizione per le organizzazioni dei giovani di strumenti e finanziamenti adeguati, 5) l’abbassamento dell’età   minima di voto a 16 anni per promuovere la partecipazione giovanile alla vita politica, 6) l’introduzione di corsi di educazione civica nelle scuole primarie.
In risposta a tali richieste Il commissario Figel, ha annunciato per l’estate prossima una comunicazione della Commissione sulla «Cittadinanza attiva dei giovani». Figel ha inoltre presentato le priorità   della Commissione in risposta alle sfide principali del mondo del lavoro giovanile: l’incremento degli impieghi e dei lavori di qualità  , la promozione della mobilità   in Europa e l’incentivazione allo spirito di impresa. I risultati della riunione informale di confronto tra giovani e ministri europei saranno presentati al Consiglio formale dei ministri della Gioventù del 18-19 Maggio prossimo.
Approfodisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here