Le celebrazioni per il decimo anniversario del Partenariato orientale

336

Unione europea, Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Moldavia e Ucraina festeggiano il decennale della loro collaborazione

Gli scorsi 13 e 14 maggio si sono celebrati i 10 anni del Partenariato orientale che coinvolge l’Unione europea con Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Moldavia e Ucraina. In tale occasione Donald Tusk, Jean Claude Juncker e Federica Mogherini hanno presieduto una serie di incontri a Bruxelles, in particolare  l’Eastern Partnership Foreign Affairs Ministerial Meeting.

Gli incontri hanno permesso di valutare i progressi fatti dal 2017 sui “20 obiettivi per il 2020”  (20 Deliverables for 2020) basati, per i sei Stati partner, su obiettivi comuni in materia di rafforzamento dell’economia, della governance, della connettività e della società civile. Il Partenariato orientale permette infatti ai sei Paesi di dialogare con l’Unione europea,  di misurare i vantaggi concreti che un tale Partenariato puo’ portare ai cittadini e definire le linee guida per il futuro.

Infine, il Presidente della Commissione Jean Claude Juncker ha tenuto una Conferenza con i Capi di Stato e i Ministri degli esteri dei Paesi membri dell’Ue, oltre a rappresentanti della società civile, dell’imprenditoria, giovani, giornalisti per un ampio scambio di vedute sui progressi e sul futuro con i principali attori coinvolti direttamente nei vari progetti del Partenariato orientale.

PER APPROFONDIRE

Il comunicato della Commissione

Articolo precedenteNuove azioni della Commissione per combattere lo spreco di cibo
Articolo successivoUna Nuova stagione nell’Unione Europea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here