La Russia rinuncia ai missili alle porte dell’Europa

1418

A seguito della decisione degli Stati Uniti di abbandonare il progetto di scudo antimissili in Europa, il vice ministro russo della Difesa, Vladimir Popovkin ha annunciato di rinunciare all’installazione di missili Iskander a Kaliningrad, alle porte dell’Europa, a pochi chilometri dal confine polacco.
Vladimir Putin, primo ministro russo, aveva definito la decisione americana «giusta e coraggiosa» e l’abbandono del dispiegamento di missili annunciata da una fonte diplomatica russa è stata la prima risposta concreta di Mosca alla decisione americana.
La Russia, che aveva sempre considerato l’installazione di uno scudo antimissili in Europa una minaccia alla sua sicurezza, riteneva l’installazione dei missili Iskander nei pressi della Polonia una giusta risposta volta ad irritare i Paesi della Alleanza atlantica.
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here