La Commissione europea stanzia nuovi aiuti umanitari a sostegno dei palestinesi

293

La Commissione europea ha recentemente disposto lo stanziamento di nuovi aiuti umanitari a sostegno della popolazione palestinese di Gaza e della Cisgiordania, per un totale di 22 milioni di Euro. Le risorse saranno prioritariamente destinati ad incrementare la qualità dei servizi nei settori della sanità, della sicurezza alimentare, di risposta alle emergenze e di tutela delle fasce più deboli.

Lo stanziamento si inserisce nel più ampio quadro delle politiche di sostegno alla popolazione palestinese perseguite dall’Unione europea, articolate lungo due direttive principali:

  • aiuti allo sviluppo e alla cooperazione, all’interno della Strategia congiunta europea di supporto alla Palestina, in ottemperanza alla quale sono stati stanziati più di 328 milioni di Euro nel solo 2018 per progetti di sviluppo socio-economico e di incremento delle strutture e dei processi democratici.
  • aiuti umanitari finalizzati a garantire l’accesso ai servizi di base (assistenza sanitaria, cibo e acqua potabile, istruzione), per i quali sono stati stanziati, sempre nel 2018, 46 milioni di Euro.

Nel commentare il nuovo stanziamento, l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini ha sottolineato l’inscindibile legame tra i progetti di sostegno alla popolazione palestinese e la ferma volontà politica europea di perseguire il disegno politico della cd.”soluzione dei due stati” (la creazione di uno Stato palestinese indipendente a fianco dello Stato di Israele).

Per approfondire: il comunicato della Commissione europea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here