Diari d’Europa #205 – Russia e Cina a difesa dei diritti umani

16

Sembrerebbe una provocazione ma è semplicemente quello che è successo nei giorni scorsi quando Russia  e Cina sono state elette al Consiglio ONU per i diritti umani. Si trattava infatti di coprire i 15 posti vacanti sui 47 Paesi componenti il Consiglio ONU, attraverso un meccanismo particolare e discutibile che non premia la competizione fra i Paesi.

Il risultato è a dir poco sconcertante, visto che fra i giudici ONU sui diritti umani vi saranno anche i rappresentanti di due Paesi che non hanno nessun rispetto di questi stessi diritti. I nuovi membri rimarranno in carica per tre anni a partire da gennaio prossimo.