Diari d’Europa #183 – Europa violenta: la mappa delle regioni pericolose

35

Un po’ inatteso l’argomento di Eurostat (l’Ufficio statistico dell’UE) del 2 settembre scorso: i decessi per omicidio in Europa ogni 100.000 abitanti.

Si tratta di dati relativi al 2017 e rivelano che il Paese più pericoloso d’Europa sia la Lettonia, dove il tasso di omicidi è del 3,75. Con una media europea pari allo 0,62, i Paesi più pericolosi e che si situano ben al di sopra di tale media risultano essere i Paesi dell’Est e i Paesi scandinavi, come la Finlandia, la Svezia e l’Islanda, occupando per una volta un primato non proprio glorioso. 

Fa invece bella figura, se così si può dire, l’Italia con un tasso generalmente inferiore alla media europea, superato soltanto in tre regioni, Puglia, Sardegna e Calabria.

Sono dati non recentissimi, ma che smentiscono alcuni tenaci stereotipi.