17 maggio – Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia

246

Il 17 maggio si celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia.

La Giornata, ufficialmente riconosciuta dal Parlamento europeo e da numerosi Stati e organizzazioni internazionali, venne proclamata nel 2004 scegliendo la data nella quale cade l’anniversario della decisione con cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità eliminò, nel 1990, l’omosessualità dalla lista dei disturbi mentali.

L’iniziativa, celebrata in 130 paesi (37 dei quali sanzionano tuttora penalmente la commissione di atti omosessuali), offre ogni anno l’opportunità per fare il punto sul trattamento riservato nel Mondo a persone con orientamenti sessuali e identità di genere diversi.

Attualmente, tra i Paesi membri del Consiglio d’Europa (l’istituzione, non riconducibile all’Unione Europea, che raggruppa 47 Stati del continente tra cui Russia e Turchia, e il cui scopo è la tutela e la promozione di democrazia e diritti umani – anche attraverso la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU)) solo il 67% ha adottato normative anti-discriminazione, e solo il 52% ha dato vita ad iniziative volte a identificare e tutelare le persone maggiormente esposte a discriminazioni; matrimoni e unioni civilmente riconosciute tra persone dello stesso sono possibili nel 55% dei Paesi membri, ma solo il 36% di questi garantisce a tali coppie i medesimi diritti e doveri delle coppie eterosessuali.

Per approfondire: il portale ufficiale della Giornata, i dati del Consiglio d’Europa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here