REACH: votata una raccomandazione

739

Approvando un testo redatto dall’on Sacconi (PSE – Italia), la Commissione per l’Ambiente del Parlamento europeo si è pronunciata a favore di una procedura più vincolante rispetto alla proposta del Consiglio per quanto riguarda la sostituzione delle sostanze chimiche tossiche. Ai produttori è stato imposto l’obbligo di sostituire circa mille sostanze chimiche pericolose usate sia nei processi di produzione, sia nei prodotti di consumo. Questo sarà   il tema di maggiore contesa durante la fase dei negoziati con il Consiglio. Le posizioni delle due istituzioni, perà², non sono così distanti e la Presidenza finlandese si è impegnata ad ottenere dagli Stati membri un mandato a negoziare in Parlamento. Sembra quindi che ci siano le premesse per raggiungere il voto in plenaria di un pacchetto di emendamenti preventivamente concordati e supportati ampiamente in aula entro la fine dell’anno. REACH sembra quindi pronto a partire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here