Lunedì 25 novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

185

Oggi, lunedì 25 novembre, si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Come ricordato dall’Alto rappresentante dell’UE Federica Mogherini nella sua dichiarazione ufficiale, nonostante gli sforzi profusi i numeri del fenomeno sono tutt’ora impressionanti:

  • in Europa, una donna su tre ha subito una violenza fisica o sessuale;
  • sono pressoché tutte donne le vittime della tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale;
  • nei Paesi in via di sviluppo, una ragazza su tre si sposa prima del compimento dei diciotto anni;
  • le mutilazioni genitali femminili sono tutt’ora comuni in circa 30 Paesi; ne sono state vittime 200 milioni di donne.

L’Unione europea si è attivamente impegnata a contrastare il fenomeno, adottando numerosi provvedimenti in materia. Tra i principali, si ricordano:

  • la direttiva sui diritti delle vittime, che prevede l’introduzione di strumenti di tutela rafforzata a sostegno delle vittime più vulnerabili di violenza sessuale, di genere e\o domestica;
  • la prossima adesione UE alla “Convenzione di Istanbul” del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, a norma della quale gli Stati che la ratificano si impegnano ad introdurre disposizioni normative vincolanti per la prevenzione e repressione di tali comportamenti;
  • il programma “Diritti, uguaglianza e cittadinanza”, nell’ambito del quale sono stati finanziati numerosi progetti locali finalizzati a prevenire gli episodi di violenza di genere e a fornire sostegno alle donne che ne sono vittime.

A livello internazionale, inoltre, si menzionano:

  • l’iniziativa Spotlight, realizzata in collaborazione con l’ONU e sostenuta da risorse per oltre 500 milioni di Euro, che ha l’obiettivo di mantenere alta l’attenzione intorno al problema della violenza sulle donne e alla necessità della sua completa eradicazione, in linea con quanto previsto dagli Obiettivi di Sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030;
  • l’erogazione di aiuti umanitari volti alla prevenzione e al contrasto della violenza sessuale, per un totale di 62 milioni di Euro;
  • iniziative volte a contrastare le mutilazioni genitali femminili e i matrimoni tra minori, che hanno coinvolto rispettivamente 1,5 e 1,6 milioni di persone.

Per approfondire: il comunicato della Commissione, l’iniziativa Spotlight

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here