Libano: nuovi aiuti UE per far fronte ai contraccolpi della guerra in Ucraina

61

La Commissione europea ha recentemente disposto lo stanziamento di oltre 20 milioni di euro a favore della popolazione del Libano; il Paese, da lungo tempo alle prese con una situazione di crisi economica e tensioni politiche, ha visto un aggravamento della situazione interna a causa degli aumenti dei prezzi delle derrate alimentari provocati dal conflitto in Ucraina: il Paese importa, infatti, da Russia e Ucraina il 96% dei cereali che consuma. 

Al momento, le Nazioni Unite stimano che quasi due milioni e mezzo di persone versino in stato di bisogno di assistenza umanitaria, tra le quali 200mila rifugiati palestinesi e poco meno di altri 80mila migranti; a questi si aggiunge il 90% del milione e mezzo di rifugiati siriani attualmente presenti nel Paese. 

I nuovi aiuti, erogati in partenariato con le Nazioni Unite e con le organizzazioni internazionali attive sul campo, verranno destinati alle zone e alle comunità che versano in condizioni di maggiore vulnerabilità.

Per approfondire: il comunicato della Commissione europea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here