Le cinque giornate di Cuneo per l’Europa

1005

Si sono concluse con successo le prime “Cinque giornate di Cuneo per l’Europa“.

Realizzate dal 18 al 23 marzo da APICE (Associazione Per l’Incontro delle Culture in Europa), nel quadro del Progetto PACE (Partecipazione Attiva alla Cittadinanza Europea) promosso dalla Fondazione CRC, le iniziative di sensibilizzazione sulle tematiche europee e sul futuro dell’UE, alla vigilia dei 60 anni della Comunità europea, hanno mobilitato centinaia di studenti della provincia e coinvolto molti in animazioni e dibattiti.

Si è iniziato con una riuscita animazione di strada, in via Roma sabato 18, sul tema della convivenza tra differenze con la “Biblioteca vivente”, in collaborazione con LVIA, si è proseguito con un film sull’immigrazione turca in Germania e con due intense giornate di animazione, dialoghi e dibattiti ai quali hanno partecipato oltre 500 studenti in provenienza da tutta la provincia e operatori impegnati nel sociale e nella mediazione interculturale, con responsabili istituzionali e sindacali.

 Le “Cinque giornate di Cuneo per l’Europa” si sono concluse con un seminario di approfondimento sul tema delle migrazioni in Europa cui hanno partecipato un centinaio di giornalisti in un confronto aperto con esperti di temi europei, di dialogo tra le culture e degli aspetti giuridici della libera circolazione delle persone.

L’iniziativa, opportunamente rivisitata e aggiornata, verrà riproposta l’anno prossimo e già nel corso del prossimo mese di maggio, in occasione della festa dell’Europa, ne saranno annunciate le prime linee progettuali.

Questo nella convinzione di APICE, coltivata con determinazione nei suoi oltre dodici anni di vita, che il processo di unificazione del continente resta una straordinaria avventura culturale e politica da coltivare pazientemente ogni giorno, in particolare con le giovani generazioni e con tutti i cittadini residenti in Europa, affinché il progetto europeo diventi il “loro” progetto e il loro futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here