La Commissione europea adotta il budget 2020 per gli interventi umanitari

24

Lo stanziamento iniziale ammonta a 900 milioni di Euro

La Commissione europea ha recentemente adottato il proprio budget per gli interventi umanitari nell’anno 2020. La somma iniziale individuata ammonta complessivamente a 900 milioni di Euro, suddivisi come segue:

  • Africa – 400 milioni di Euro: finanzieranno in particolar modo iniziative umanitarie rivolte alle popolazioni coinvolte nel conflitto nella Repubblica Democratica del Congo, alle vittime di malnutrizione in Sahel e agli sfollati in Sud Sudan, Repubblica Centrafricana e nella zona del Lago Ciad.
  • Medio Oriente – 345 milioni di Euro: saranno prioritariamente destinati alle popolazioni afflitte dalla guerre civile in Siria e Yemen.
  • Asia e America del Sud – 111 milioni di Euro: sosterranno progetti di assistenza in Venezuela, alle prese con le conseguenze di una perdurante e gravissima crisi economica; in Afghanistan, dove perdura da decenni una situazione di conflitto permanente; in Myanmar e Bangladesh, per fornire assistenza alla popolazione Rohingya costretta a sfollare con la violenza da parte del governo birmano.

Si mantiene costante, intanto, l’impegno umanitario dell’Ue: nei giorni scorsi sono stati stanziati 22 milioni di Euro alle popolazioni dell’area subsahariana affette da quella che si è rivelata la peggior ondata di siccità degli ultimi decenni. 16,8 milioni di Euro consentiranno la fornitura di derrate alimentari e assistenza sanitaria di base alla popolazione dello Zimbawe; la restante parte verrà destinata a progetti di assistenza in Swaziland, Madagascar, Lesotho e Zambia.

Per approfondire: il budget UE per gli aiuti umanitari, gli aiuti per i Paesi africani colpiti dalla siccità

Articolo precedenteVenerdì 24 gennaio – Giornata internazionale dell’istruzione
Articolo successivoRassegna stampa dal 18 gennaio al 24 gennaio 2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here