Europa Dreaming: cosa succede quando il sogno europeo incontra il sogno dei migranti?

È questa l’Europa che abbiamo sognato? Probabilmente no.

Europa Dreaming è il vincitore del prestigioso premio Bronze Award, European Design Award 2017 ->Esplora il progetto

La storia dei 500 chilometri di muri europei, cammina assieme a quella dell’accordo di Schengen: i primi muri eretti, quelli di Ceuta e Melilla, sono stati finanziati dall’Unione Europea proprio nel 1995, anno dell’entrata in vigore di Schengen, nel momento in cui i confini interni sono stati “esternalizzati”. Partendo dalle dichiarazioni da parte del governo austriaco in merito al ripristino dei controlli di confine al Brennero, che rischiano di trasformare il sud Tirolo nel simbolo della disgregazione europea, Europa Dreaming aggiunge la propria riflessione al dibattito sulla crisi dei migranti, ricollocandola in una scala temporale più ampia attraverso dati statistici, visualizzazioni, mappe, foto ed interviste.

Europa Dreaming racconta il fenomeno con media e punti di vista differenti, mostrando quanto sia complesso e multisfaccettato, e come sia sempre stato affrontato in maniera emergenziale e mai strutturale, trasformando il sogno europeo in un incubo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here