Diari d’Europa #76 – Un Osservatorio europeo a caccia di “fake news”

30

Un Osservatorio europeo a caccia di “fake news”

È stato inaugurato il 1° giugno scorso a Firenze l’Osservatorio europeo dei media digitali (EDMO), un’Istituzione indipendente che avrà come compito  principale quello di identificare false informazioni, di svolgere il controllo dei fatti e di offrire ai cittadini europei una migliore comprensione della disinformazione on line. 

La disinformazione sta infatti prendendo proporzioni allarmanti, soprattutto in questi ultimi mesi di coronavirus,  ed è diventata una delle preoccupazioni centrali della Commissione europea. Una preoccupazione espressa nelle parole dei Commissari europei Vera Jourova e Thierry Breton :”La disinformazione sta diventando sempre più una minaccia per le nostre società democratiche. Dobbiamo difendere i valori e i diritti fondamentali europei, compresa la libertà di espressione e di informazione. L’Osservatorio rappresenta un elemento importante per combattere, smascherare, comprendere e analizzare le attività di disinformazione in Europa”.

EDMO potrà rappresentare quindi un valido strumento non solo per ricercatori e accademici ma anche per i singoli cittadini che potranno avere accesso ad una piattaforma sicura per attività di verifica dei fatti e di collaborazione con altri utenti.