Diari d’Europa #451 – Per le multinazionali non è ancora la rivoluzione

21

C’è chi ha gridato al “rivoluzionario”, quando qualche giorno fa, il presidente USA, Joe Biden, ha proposto di applicare a livello mondiale un’aliquota media comune di almeno il 15% sui redditi di impresa di multinazionali e servizi digitali a favore degli Stati dove questi operano e non solo dove hanno il loro quartiere generale.

Si tratta di un’aliquota societaria di molto inferiore a quella praticata dai Paesi sviluppati: Portogallo, Germania e Italia con un’aliquota tra il 25 e il 30% sono i primi in questa classifica tra i Paesi UE. Due soltanto tra questi si collocano sotto la soglia del 15% e sono l’Irlanda e l’Ungheria.
E già questo spiega molte cose sulla solidarietà europea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here