Diari d’Europa #316 – Europa e disparità di genere nelle pensioni

63

Le disparità di genere sono ancora molto presenti nella nostra società europea. Un recente sondaggio di Eurostat, pubblicato il 3 febbraio, conferma, ad esempio, che nel 2019 nell’UE, le donne di età superiore a 65 anni ricevevano, in media, una pensione inferiore del 29% rispetto a quella degli uomini.
Come in altri settori, notevoli sono ancora le differenze registrate fra Stati membri. Il divario maggiore è stato registrato in Lussemburgo (44%), seguito dai Paesi Bassi (40%), Austria (37%) e Germania (36%). L’Estonia è il Paese più virtuoso con solo il 2%.
L’Italia si situa al di sopra della media europea, con un divario del 32%. Ma il dato più esplicito presentato da Eurostat è quello relativo al rischio di povertà dell’insieme dei pensionati, uomini e donne : a fronte di una media europea del 15%, la Lettonia occupa il primo posto con il 54%, mentre il Lussemburgo chiude la classifica con solo il 7%. Anche l’Italia registra una media inferiore a quella europea con l’11% dei suoi pensionati a rischio povertà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here