Diari d’Europa #227 – La spesa sociale nell’UE

44

In attesa di sapere a quali livelli si attesterà la spesa sociale in Europa in questo “anno di disgrazia” che è il 2020, vediamo come è andata nel 2019.

Da segnalare una forbice larga tra la Francia che ha destinato alla spesa sociale il 31% della ricchezza nazionale e Malta meno della metà (15%).

L’Italia è nel gruppo di testa con la Francia, dove si colloca in quarta posizione a pari merito con l’Austria (28%), dopo Danimarca (30%) e Germania (29%).

In questa classifica l’Italia si porta in testa per la spesa pensionistica che rappresenta il 58% della spesa sociale totale, 20 punti in più della Germania, con il 38%.

Abbiamo vinto la partita di calcio Italia-Germania, siamo messi meno bene per gli equilibri interni della spesa sociale e per la bilancia tra passato e futuro.

E non è una buona notizia.