Demografia nell’UE: il “Libro Verde sull’invecchiamento” della Commissione europea

310

L’invecchiamento della popolazione è un problema che coinvolge non solo il nostro Paese, uno dei più “vecchi” del mondo, ma tutta l’Europa.

Questa annosa questione, che investe numerosi aspetti della società, viene affrontata nel “Libro Verde sull’invecchiamento demografico della popolazione europea”, presentato dalla Commissione europea il 27 gennaio 2021.

Nel documento si evidenziano, oltre alle problematiche, le possibili soluzioni: si tratta di indicazioni e suggerimenti che ogni Paese europeo dovrà implementare.

L’obiettivo è avviare un dibattito politico sulle sfide e le opportunità derivanti dall’invecchiamento della popolazione in Europa, descrivendo gli effetti che questa tendenza produrrà sull’economia e sulla società.

Una popolazione che invecchia sempre più si traduce, infatti, in un aumento dell’accesso alle cure mediche, soprattutto a causa di malattie croniche, disabilità e non autosufficienza; in un aumento del carico pensionistico per i sistemi previdenziali nazionali, una riduzione della forza lavoro e uno squilibrio nei rapporti intergenerazionali.

Nella seconda parte del Libro verde, inoltre, si elencano alcuni ambiti essenziali per rispondere ai bisogni di una popolazione sempre più anziana, delineando un percorso ideale di intervento organizzato su quattro macroaree: in primis, gettare le fondamenta: promuovere stili di vita più sani su tutto l’arco della vita, riducendo il rischio di obesità, diabete e altre malattie non trasmissibili attualmente in aumento; investire nelle conoscenze delle persone lungo tutto l’arco della vita. In secondo luogo, sfruttare al meglio la vita lavorativa: ottimizzare la vita lavorativa di un individuo coinvolgendo il maggior numero di persone nella forza lavoro evitando che vi siano più pensionati che soggetti in età lavorativa. A ciò si aggiungono le nuove opportunità e sfide dell’età della pensione: permettere alle persone in età pensionabile, che sono ancora in ottima salute, di “rimanere attivi”; in tal senso risultano molto importanti le attività di volontariato. Infine, soddisfare le esigenze crescenti di una popolazione che invecchia: potenziare l’assistenza sociosanitaria, creando sistemi più efficienti; migliorare il benessere attraverso la solidarietà intergenerazionale.

Il Libro verde adotta un approccio basato sull’intero arco della vita, perché l’invecchiamento demografico ha un impatto su tutte le generazioni e in tutte le fasi della vita. 

Tale documento intende, così, promuovere la solidarietà e la responsabilità tra generazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here