Da Kyoto a Parigi giorno per giorno: 47 Città intelligenti e mobilità sostenibile.

1044
In attesa dell’avvio a Parigi, il prossimo 30 novembre, della XXI Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), la redazione APICE propone alcuni spunti sul tema dell’ambiente tratti da
Agenda sussidiario 2015-2016 “Passato, presente, ambiente”, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Cuneo, 2015.

Città intelligenti e mobilità sostenibile.

A cura di Adriana Longoni

Il Programma di cooperazione territoriale Urbact III dell’UE (2014-2020) «funzionerà come un programma europeo di scambio e apprendimento con lo scopo di promuovere lo sviluppo urbano sostenibile: faciliterà lo scambio di conoscenze e buone pratiche tra città ed altri organismi locali, permetterà alle città europee di lavorare insieme per sviluppare soluzioni alle sfide urbane e condividere buone pratiche, lezioni apprese e soluzioni».

Commissione europea, Panorama-Inforegio n. 50 (2014) e Il Fatto Quotidiano (17 gennaio 2015)

Progetto lanciato nel dicembre 2013 dall’Unione Europea nell’ambito di Urbact, Tutur (Temporary use as a tool for urban regenration) «ha come obiettivo la mappatura di tutti quegli edifici pubblici e spazi dismessi (mercati,
fabbriche, stazioni, ecc.) che possono trovare una nuova vita in attività di riqualificazione/rigenerazione urbana in piccole e grandi città d’Europa. Il progetto Tutur mira a potenziare al massimo ciò che al momento giace
inutilizzato per essere rigenerato per gli usi più vari».

cittalia.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here