Da Kyoto a Parigi giorno per giorno: 4 l’IPCC

1047
In attesa dell’avvio a Parigi, il prossimo 30 novembre, della XXI Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), la redazione APICE propone alcuni spunti sul tema dell’ambiente tratti da
Agenda sussidiario 2015-2016 “Passato, presente, ambiente”, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Cuneo, 2015.

L’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change , Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico)

A cura di Adriana Longoni

L’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) è l’organizzazione istituita nel 1988 dall‘Organizzazione meteorologica mondiale e dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente con lo scopo di valutare, su basi scientifiche, tecniche e socio economiche, il rischio dei cambiamenti climatici indotti dall’uomo e le loro possibili conseguenze, e di suggerire eventuali soluzioni per la riduzione di tali mutamenti. Ha sede a Ginevra e ha come attività principale la pubblicazione di periodici rapporti sullo stato dei cambiamenti climatici.

V Rapporto di valutazione IPCC del 13 aprile 2014: «La direzione è quella sbagliata e ci sono solo 17 anni di tempo per cambiare rotta. Nonostante gli sforzi e gli impegni dei governi, le emissioni di gas serra continuano ad aumentare. (…) Secondo gli scienziati, tra il 2000 e il 2010 le emissioni sono aumentate più rapidamente dei tre decenni precedenti: ogni anno abbiamo immesso nell’atmosfera un miliardo di tonnellate di gas serra in più rispetto all’anno precedente», con un aumento del 90% rispetto al 1990.

La Repubblica (13 aprile 2014)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here