Addio a Nelson Mandela

1184

Si è spento e se ne è andato Nelson Mandela, un gigante della storia e dei nostri tempi, che ci ha insegnato e dimostrato come sia possibile abbattere i muri della segregazione razziale, dell’odio, dell’intolleranza e della discriminazione e lottare per riconoscere ad ogni uomo diritti e dignità.

Questo è stato il faro che ha guidato tutta la sua vita, che lo ha incoraggiato e sostenuto nei lunghi anni di prigionia, ha segnato la sua vita di primo Presidente nero del Sudafrica e la sua lotta contro l’apartheid.

In un suo celebre discorso del 1994, Mandela riassumeva in questa frase il suo impegno politico: “Ho combattuto con molta fermezza contro la dominazione dei bianchi, ho combattuto contro la dominazione dei neri. Mi piace l’idea di un nuovo Sudafrica in cui tutti i sudafricani sono uguali”. Parole che hanno sempre superato i confini del suo Paese, che hanno portato avanti i messaggi e le lotte di chi, dall’altra parte del mondo e in un altro momento, cantava l’uguaglianza fra bianchi e neri con un “I have a dream…”.

E dell’esempio e del coraggio di Mandela, che non potranno mai andarsene né dissolversi, abbiamo ancora tanto bisogno, perché troppi ancora gli apartheid e i muri che si alzano continuamente fra gli uomini, fra le nazioni, fra bianchi e neri, fra ricchi e poveri. Perché è apartheid ormai il Mediterraneo con i suoi barconi della morte, apartheid il muro che divide Israele e Cisgiordania o Stati Uniti e Messico… Perché sono apartheid i conflitti etnico-religiosi che sconvolgono in particolare oggi Africa e Medio Oriente, perché è apartheid laddove non si rispettano i diritti fondamentali dell’uomo e dove non si lasciano spazi perché le culture si incontrino.

Addio Nelson Mandela, anche se noi non ti lasceremo mai andare via!

1 COMMENTO

  1. Vi ringrazio per avercelo ricordato. Le persone vere e gli esempi concreti, ossia le testimonianze che gli ideali sono non solo importanti ma anche utili, vanno ricordati tutte le volte che paura, disperazione, odio, voglia di risolvere i problemi con la violenza tendono a trascinarci nel pozzo dell’autodistruzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here