Nucleare: continua il dialogo con l’Iran

1233

Nonostante le nuove sanzioni decise dal Consiglio di sicurezza dell’Onu contro l’Iran, non si interrompono i contatti tra l’Unione europea e lo Stato mediorientale. L’Alto Rappresentante per la Politica Estera e di Sicurezza della Ue Javier Solana e il capo negoziatore per il governo iraniano sul nucleare, Ali Larijani, hanno avuto dei colloqui «conclusi positivamente». Al tentativo dell’ Ue di sbloccare la situazione in modo positivo, si è aggiunta la dichiarazione congiunta dei presidenti Vladimir Putin e Hu Jintao durante la visita a Mosca del leader cinese, in cui si afferma che Russia e Cina sono convinte che il problema del dossier nucleare iraniano «debba essere risolto esclusivamente con mezzi politici». Russia e Cina, si legge nella dichiarazione, ”faranno ogni sforzo per favorire un rapido avvio di negoziati per la ricerca di una soluzione a lungo termine, onnicomprensiva e universalmente accettabile del problema”. I due leader auspicano ”passi costruttivi” per la realizzazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu e del consiglio dell’Agenzia atomica internazionale (Aiea)”
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here