Giovedì 16 maggio, Cuneo, Sala Lanteri – “Riscoprire l’Europa – Oltre la notte”

305

Giovedì 16 maggio avrà luogo il terzo appuntamento della rassegna cinematografica “Riscoprire l’Europa” con il film Oltre la Notte di Fatih Akin.

Di seguito una breve presentazione del film:

“Dal nulla” è il titolo originale sottintende quello “spazio” esistenziale in cui Katja si ritrova dove il nulla sembra appropriarsi della vita e germinare, come risposta, una violenta reazione quasi inspiegabile. È anche il nulla in cui brancola una giustizia che si nasconde dietro atteggiamenti di comodo, magari addirittura compiacenti per paura, per scarsa fedeltà alla propria indipendenza dai modi di dire e di fare generalizzati. Katja, madre e moglie, un giorno all’improvviso si vede portar via per sempre marito turco e figlioletto da una bomba dell’estrema destra tedesca. Viene individuata una coppia di filonazisti, ma la giustizia è troppo lenta e l’opinione diffusa non disdegna la soluzione dell’attentato integralista islamico: del resto siamo ad Amburgo, città con un alto tasso di immigrazione e facili derive intolleranti e razziste.
E allora in Katja scatta il dilemma: lasciare le cose come stanno e perdonare i colpevoli o vendicarsi per conto proprio? Il suo percorso diventa presto una metafora della società occidentale nei confronti di ogni atto di violenza terroristica (e non solo). Il conflitto è quello che alberga in ognuno di fronte all’uccisione delle persone amate. Un dilemma etico anzitutto, ma che sottende anche la questione sociale dell’immigrazione e delle ideologie che fomentano l’odio. Il regista però non sceglie la via più semplicistica, complica lo scenario: c’è un attentato terroristico, che è ovviamente un puro pretesto: le vittime sono gli innocenti che di solito non ti aspetti e i responsabili due ragazzi dall’aspetto insospettabile. Katja resta sola a confrontarsi con la giustizia, con uno stato che non c’è e con un’idea di vendetta che presenta nodi morali e personali difficile da sciogliere. I meccanismi dell’accusa e della difesa, dell’innocenza e della colpa sono diventati il risultato di un meccanismo perverso che salta la dimensione etica e rischia di ridurre tutto all’immediata istintiva reazione.

Il film sarà proiettato presso la Sala Lanteri alle ore 20.45 ad un costo del biglietto di 3€.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here