Diari d’Europa #68 – #Europeicontrocovid19

31

#Europeicontrocovid19

La risposta finanziaria dell’Unione Europea alla catastrofe economica, sociale ed umana causata dal coronavirus sta prendendo forza e consistenza, facendo appello, come primo protagonista,  al valore della solidarietà e del bene comune europeo.

Ma in questo braccio di ferro contro la pandemia non ci  sono solo le Istituzioni europee. Oltre all’enorme contributo dato dal personale sanitario, va sottolineato e apprezzato il contributo di tanti cittadini che, individualmente o in gruppo, hanno dato tempo, risorse, ingegno e generosità per sostenere altri cittadini a superare un particolare momento di difficoltà. 

Il Parlamento europeo ha creato, al riguardo, una piattaforma social, in cui vengono riprese tante storie provenienti da tutta Europa:  #Europeicontrocovid19. Fra queste, c’è la storia, ad esempio, di Mario, da Zagabria, che cerca costantemente nuovi modi per parlare ai bambini e agli studenti di coronavirus. Oppure, la storia di Ioana, dalla Romania, che assiste gli anziani e i suoi parenti a rischio; Ana Maria, dalla Spagna, che dà concerti all’ora di pranzo dal suo balcone; il gruppo di Bruxelles delle “Badanti solidali” che ha creato una piattaforma che funge da collegamento tra volontariato e bisogni delle persone in difficoltà.

Gli esempi sono tantissimi e tutti i cittadini sono invitati a testimoniare e a condividere le loro esperienze di solidarietà e di speranza. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here