Diari d’Europa #372 – L’Europa della salute

48

Sembra così lontano il tempo precedente alla pandemia di Covid 19, tanto da ritenere alcune statistiche del 2019 come appartenenti ad un altro decennio. 

È il caso ad esempio della percezione che i cittadini europei avevano della propria salute e della loro speranza di vita.

Secondo Eurostat, una media europea del 68,6% di cittadini europei riteneva, nel 2019, di essere in buona/ottima salute e aveva una speranza di vita intorno agli 81,3 anni. Sebbene vi fossero significative differenze fra gli Stati Membri, il nostro Paese superava serenamente la media europea: il 73,3% dei cittadini italiani riteneva di essere in buona o ottima salute e aveva una speranza di vita inferiore soltanto all’Irlanda, ovvero di 82,4 anni.

Statistiche che non sapevano di essere alla vigilia di profondi cambiamenti e certamente di un rallentamento del progressivo benessere e stato di salute dei cittadini europei. Secondo il Rapporto sul Benessere equo e sostenibile dell’Istat, nel 2020 la speranza di vita degli Italiani è infatti già scesa a 82 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here