Diari d’Europa #288 – É nato il Centro per la conservazione digitale del patrimonio culturale europeo

256

É stato inaugurato il 1° gennaio dalla Commissione europea un Centro di competenze volto a preservare e conservare il patrimonio culturale europeo. Di una durata di tre anni e coordinato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in Italia, il Centro, denominato 4CH, ha come obiettivo di istituire uno spazio digitale di collaborazione e di costruzione di competenze  fra i 19 principali beneficiari del progetto, provenienti da 11 Stati membri dell’UE, dalla Svizzera e dalla Moldavia. 

Oltre al cloud di competenze per la conservazione del patrimonio culturale, il Centro offrirà l’accesso ad archivi di dati, metadati, norme e orientamenti. Un’attenzione particolare sarà posta sull’uso della tecnologia 3D per la ricostruzione digitale di monumenti e siti storici ed archeologici. 

Si tratta di un significativo passo avanti nella conservazione del patrimonio europeo, grazie ad una stretta collaborazione fra cultura e nuove tecnologie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here