Diari d’Europa #253 – Rosa Parks e la lotta per i diritti civili

785

Accadde il primo dicembre 1955 a Montgomery, in Alabama. Rosa Parks, una giovane sarta di colore rientrava dal lavoro in autobus. Era stanca e decise di sedersi in un posto riservato ai bianchi.  Malgrado l’invito ad alzarsi e a cedere il posto, Rosa quel giorno decise che non avrebbe rispettato regole così odiose e discriminatorie ed oppose un “no” determinato.

Per quel “no” Rosa fu arrestata e portata in carcere ma fu anche un “no” che diede avvio ad un grande movimento di protesta e di difesa dei diritti civili. Un movimento che non si è mai spento e che, ancor oggi, continua a lottare.

Il gesto di Rosa Parks non ha perso nulla della sua attualità e ci ricorda che, ovunque nel mondo, ci siano ancora molte persone che non godono di tutti i diritti fondamentali. Anche nella nostra Europa, dove serpeggiano pericolosamente razzismo e xenofobia.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here