Diari d’Europa #141 – Competenza e onestà per il Parlamento

15

Competenza e onestà per il Parlamento

Si divertono in questi giorni alcuni quotidiani italiani, e molti sui social, a fare le pulci a uno sconosciuto parlamentare della Repubblica (di cui si conosce nome e cognome) al quale, nonostante la scarsa se non inesistente preparazione, è toccato in sorte presiedere la Commissione Politiche UE della Camera, competente – la Commissione, non il suo presidente – per il controllo dei 209 miliardi di euro in provenienza da Bruxelles.
Meglio comunque lui dei parlamentari affamati di bonus che quei miliardi hanno già provato a rosicchiarli.
Un invito in entrambi i casi a selezionare meglio i nostri rappresentanti in Parlamento, senza per questo doverne amputare un po’ troppo precipitosamente i seggi.