Da Kyoto a Parigi giorno per giorno: 45 Fonti energetiche rinnovabili in Europa

In attesa dell’avvio a Parigi, il prossimo 30 novembre, della XXI Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), la redazione APICE propone alcuni spunti sul tema dell’ambiente tratti da
Agenda sussidiario 2015-2016 “Passato, presente, ambiente”, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Cuneo, 2015.

Fonti energetiche rinnovabili (FER) in Europa

A cura di Adriana Longoni

FER in Europa all’orizzonte 2020: «Con il 14% del consumo finale di energia generata da fonti rinnovabili nel 2012, l’UE si trova avanti anche rispetto al percorso pianificato per raggiungere il 20% di energia rinnovabile entro il 2020. Analogamente, il consumo di energia dell’UE sta subendo un calo più rapido di quanto non sarebbe necessario per raggiungere l’obiettivo di efficienza energetica entro il 2020».

eea.europa.eu

FER in Europa all’orizzonte 2030: Il traguardo dell’UE per la quota di fonti energetiche rinnovabili è fissato almeno al 27% nel 2030. Vincolante a livello europeo, esso sarà realizzato grazie ai contributi degli Stati membri, che potranno fissare propri obiettivi nazionali più ambiziosi e sostenerli tenendo conto degli orientamenti sugli aiuti di Stato e del loro grado di integrazione sul mercato interno dell’energia.
Consiglio europeo, Conclusioni sul quadro 2030 per le politiche del clima e dell’energia (23-24 ottobre 2014)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here