PACE. 2.0 PArola ai Cittadini d’Europa

Il progetto, realizzato in coollaborazione con la Rappresentanza In Italia della Commissione Europea (sede di Milano), ha visto il susseguirsi di una serie di iniziative rivolte a target differenziati:

Incontri pubblici

Iniziative riservate al mondo della scuola

  • Laboratorio di apprendimento cooperativo realizzato presso l’Istituto Prever, sezione agraria  – due incontri di due ore che hanno coinvolto tre classi: attraverso un’azione di cooperative learning e un gioco di ruolo i ragazzi si sono avvicinati ai valori fondanti dell’Unione Europea e ai temi dell’attualità.
  • Intervento presso l’Istituto Piera Cillario Ferrero, sede di Neive: attraverso l’ascolto di alcune testimonianze e alcune azioni di progettazione partecipata, aventi per tema le aspettative future, i ragazzi hanno riflettuto sull’Europa come garante di diritti e opportunità.
  • Percorso di peer education “Ciceroni d’Europa” : nei mesi di maggio e giugno sono stati formati 6 ragazzi delle scuole superiori, affinchè potessero illustrare, ad alcune classi di bambini più piccoli, non soltanto i luoghi trasformati dalle risorse UE (Via Roma, la caserma Cantore  e la Piazza “Foro Boario”) ma anche gli elementi costitutivi di quell’Unione Europea che, grazie ai Fondi per le politiche di coesione, ha reso possibile queste trasformazioni.
  • Incontri di formazione con gli insegnanti  realizzati a settembre e ottobre in alcune scuole di Cuneo e Mondovì.
  • Concorso per le redazioni dei periodici studenteschi degli istituti di istruzione superiore della provincia di Cuneo.

Iniziativa di Consultazione civica “EuropAscolta”: questionario finalizzato a sondare il “sentire europeo” dei cittadini.

I principali dati saranno consegnati alle istituzioni locali che, attraverso la loro Associazione di rappresentanza, (ANCI) li porteranno a Bruxelles.