Diari d’Europa #418 – Volano i mercati delle rinnovabili

20

L’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) ha pubblicato in questi giorni un aggiornamento delle tendenze dei mercati delle rinnovabili per il 2021 e per il 2022, tendenze che dovrebbero continuare negli anni successivi.

I dati registrati dall’Agenzia mettono in evidenza un incremento del 45% delle rinnovabili a livello mondiale nel 2020, un incremento senza precedenti in questi ultimi 20 anni. Il boom riguarda in particolare l’eolico e il solare, con un aumento, rispettivamente del 90% e del 50%.

In Europa l’installazione di nuove fonti rinnovabili aumenterà dell’11% nel 2021 e altrettanto nel 2022, portando il continente a diventare il secondo mercato mondiale dopo la Cina. Trascinata in particolare dagli investimenti di Germania e Francia, l’Europa ha quindi buone possibilità di raggiungere gli obiettivi climatici fissati per il 2030, vale a dire una riduzione del 55% delle emissioni di gas a effetto serra.

Di tutto rispetto anche il contributo dell’Italia, la quale, secondo l’ultimo rapporto del Gestore dei Servizi energetici (GSE Italia) occupa il terzo posto nell’UE, dopo Germania e Francia, per consumi complessivi di energia da rinnovabili e per produzione termica da rinnovabili.

Tutto ossigeno per la salute del Pianeta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here